Intercultura blog

Lingua italiana e intercultura

Test 7 -Pregi e difetti

giovedì 21 ottobre 2010

Il seguente esercizio è utile per ripassare alcuni aggettivi qualificativi che servono a descrivere il carattere di una persona.

 

Test 7 – Il futuro semplice

giovedì 21 ottobre 2010

Ora un esercizio sul futuro semplice.

Test 7 – Le congiunzioni coordinative

giovedì 21 ottobre 2010

Ripassiamo le congiunzioni!

 

Test 7 – Le preposizioni semplici e articolate

giovedì 21 ottobre 2010

Cari lettori di Intercultura blog, come di consueto vi propongo alcuni test affinché possiate valutare la vostra conoscienza degli ultimi argomenti trattati, se non ricordate bene questi argomenti vi consiglio di ripassarli prima di fare il test.

Buon test

Prof. Anna

Il diario

giovedì 14 ottobre 2010

Cari lettori e lettric i di Intercultura blog, avete mai scritto un diario?

250 ceftin effects mg side tableti Intercultura blog, qualcuno di voi ha mai scritto un diario?

 

Oggi parleremo di questa particolare forma narrativa.

Buona lettura!

Prof. Anna

Il diario è una forma narrativa attraverso la quale è possibile raccontare gli avvenimenti più importanti giorno per giorno, oppure può essere la cronaca di una vita o di un periodo della vita di una persona.

Il diario si sviluppa cronologicamente, è spesso scandito ad intervalli di tempo regolari, di solito giorno per giorno.

Con la parola diario si indica anche il supporto materiale dove questo racconto viene realizzato (per esempio un quaderno), una moderna forma di diario è il blog personale, attraverso il quale una persona può raccontarsi.

CARATTERISTICHE DEL DIARIO:

1- Una persona scrive il diario per se stessa, per raccontare momenti felici e momenti tristi della propria vita, impressioni e sensazioni personali. Il diario non si scrive per gli altri, ovvero lo scopo principale dello scrivere un diario non è la divulgazione, ma nasce dall’esigenza di esprimere liberamente i propri pensieri in una forma strettamente privata e ci da la possibilità di rileggere e di rivivere determinati avvenimenti.

2- Il diario si scrive in prima persona e si raccontano cose personali, fatti quotidiani ("…oggi sono molto felice…").

3- Il diario si sviluppa cronologicamente, quindi prima di cominciare a scrivere si indicano la data e l’ora in cui si scrive ("3 giugno 2008, 20:30").

4- Il linguaggio utilizzato per scrivere un diario è semplice e informale, frutto di una scrittura spontanea che da importanza più al contenuto che alla forma, essendo strettamente personale.

 

5- Ci si rivolge al diario come se fosse un amico a cui si racconta la propria vita, si comincia spesso con l’espressione: "caro diario".

Ora vi proporrò una pagina del diario di una ragazza, in questo testo ci sono molti aggettivi che servono per descrivere il carattere di una persona, se non conoscete il significato di questi aggettivi usate il dizionario online, cliccando sulla parola verrà visualizzato il suo significato.

3 giugno 2008

ore 20:30

Caro diario,

oggi è stata una giornata molto speciale!

Io e la mia famiglia siamo andati a trovare i miei zii che abitano a Milano e sono arrivati da poco in Italia.

Era molto tempo che non vedevo i miei zii e i miei cugini ed è stato emozionante poterli finalmente riabbracciare. Quando eravamo in Moldavia passavo molto tempo con loro. Mia zia è sempre stata molto affettuosa e gentile con me, ricordo che da piccola mi aiutava spesso a fare i compiti, ieri però mi ha detto che è un po’ preoccupata perchè non conosce l’italiano e le sembra una lingua molto difficile, ma sono sicura che la imparerà in fretta. Mio zio è una persona allegra e leale, è molto legato alla sua famiglia, lui in Italia ha già un lavoro ed è felice di essere qui.

Anche i miei cugini sono molto simpatici. Mio cugino è estroverso e ottimistafa amicizia con tutti e credo che qui in Italia si troverà molto bene. Mia cugina è molto diversa da lui, è una ragazza tranquilla e introversa ed è anche molto intelligente, infatti a scuola ha sempre avuto ottimi voti e l’anno prossimo andrà all’univesità, purtroppo però è molto timida, qui in Italia si sente molto sola e ha paura di non riuscire a farsi degli amici, credo che andrò a trovarla spesso per farle compagnia.

 

Adesso ti devo lasciare, sono molto stanca e domani c’è la scuola!

Buona notte

Come avrete visto, gli aggettivi qualificativi sono evidenziati in rosa, alcuni di questi esprimono catteristiche positive (pregi) e altre meno positive (difetti), nella seguente tabella verranno elencati alcuni aggettivi qualificativi e di fianco il loro contrario, per cui da una parte i pregi e dall’altra i difetti.

 

PREGI DIFETTI
felice triste
gentile sgarbato
simpatico antipatico
intelligente stupido
affettuoso indifferente – egoista
ottimista pessimista
disinvolto timido
leale sleale
sensibile insensibile
dolce duro
estroverso introverso
calmo agitato
tranquillo irrequieto
saggio imprudente

 Seguendo le indicazione che sono state date, provate voi a scrivere una pagina di diario.